Archivio della categoria: Social network

Quora sarà il prossimo re dei social?

Quora è nato nel dicembre del 2009 da du ex membri dello staff di Facebook Adam D’Angelo e Charlie Cheever. Ma cos’è esattamente? Quora è un social network di domande e risposte, una sorta di evoluzione di Yahoo Answers in chiave social, sì perché Quora punta a colmare quel gap che YahooAnswers non era riuscito a coprire, quello di creare una comunità di qualità di presentarsi realmente come un social network.

Quora ad oggi può contare 500mila user (in rapido aumento) pur contando che sia ancora interamente in lingua inglese e può essere interpretato come una sorta di punto di incontro da Wikipedia, Yahoo Answers e Linkedin.

Il sistema di Quora è simile a quello di Twitter, il social non punta alla ricerca di veri e propri amici, ma piuttosto su following e follower. Le domande e le risposte delle persone che seguiamo compaiono nei feed dell’homepage. Possiamo inoltre leggere domande e risposte di persone che non seguiamo attraverso le categorie che abbiamo deciso di seguire, in questo modo le risposte saranno aperte e leggibile a tutti, e questo incoraggerà alla costruzione di nuove relazioni. E’ inoltre possibile taggare un utente in modo di porre quella questione direttamente a quella persona.

Continua a leggere

Poker online gratis: il fenomeno Facebook

 

Facebook contro le poker room?

Dici Internet, ormai, e dici Facebook. Il social network ideato da Mark Zuckerberg è tra i siti più frequentati al mondo ed è utilizzato da svariati milioni di persone. Come ben sappiamo, Facebook è anche un aggregatore di contenuti e di applicazioni che puntano molto sull’interazione tra gli utenti. Tra queste applicazioni ci sono moltissimi giochi di poker, particolarmente apprezzati tra gli appassionati. Ma questo modo di fruire del poker online gratis può in qualche modo influenzare il mercato delle poker room italiane?

Differenze tra Facebook e poker room

La risposta è piuttosto articolata. I giochi di poker su Facebook sono molto diversi da quelli delle poker room. In primo luogo dal punto di vista grafico e tecnico: su Facebook si prediligono aspetti in qualche modo ‘arcade’, che oltre alle classiche regole del poker spesso aggiungono obiettivi, sfide e quant’altro. Nelle poker room, ovviamente, tutto questo non succede (se non in caso di promozioni o bonus particolari).

La differenza più importante, però, è che su Facebook si gioca a poker online gratis e basta. Nelle poker room, invece, la modalità cosiddetta ‘for fun’ viene poco praticata, perché un appassionato che si iscrive a questo genere di giochi poker lo fa perché vuole mettersi alla prova giocando a soldi veri, e avendo quindi la possibilità di vincerli.

Influenza sul mercato

Dire che i giochi di poker su Facebook influenzino negativamente il mercato delle poker room è dunque forse un po’ forzato, almeno per il momento. Il giocatore ricreativo è quello a cui interessa solo passare un po’ di tempo senza concentrarsi troppo, e su Facebook può farlo tranquillamente. Questo genere di giocatore, che ama il poker online gratis, difficilmente è il target ideale per una sala di poker virtuale.

In conclusione, possiamo dire che per il momento il ‘mercato’ dei giocatori di Facebook e quello (vero) dei frequentatori delle poker room sta viaggiando in maniera piuttosto parallela, almeno in Italia. Ma non è escluso che sviluppi ulteriori futuri possano cambiare le carte in tavola. Nel vero senso della parola!

WordPress social plugin : controllare le prestazioni del blog WordPress su siti sociali

Se hai un blog o sito web su WordPress, uno dei modi principali per aumentare traffico è la condivisione degli articoli sui siti sociali sfruttando uno dei tanti plugin social WordPress. Infatti, al giorno d’oggi i siti sociali come Facebook , Twitter ,Google+ , Pinterest , LinkedIn, ecc assicurano una ottima forma di condivisione per gli articoli . Tutto deriva dalla possibilità che hanno gli utenti di un blog di condividere contenuti sui più importanti Sociali.

Continua a leggere

Schedulare Tweets con Tampon, applicazione open source

Per chiunque abbia voglia di condividere o schedulare tweet quando sa di non essere online, esistono servizi web appositi per concludere questa operazione. 

Tampon è un’alternativa gratuita e open source (che è ispirata da buffer ) che schedula tweets a diversi orariÈ una applicazione che utilizza Backbone.js e MongoDB per memorizzare i dati ed é PHP-based. Entrando in dettaglio, l’applicazione permette di creare un calendario con più voci e auto-invia i tuoi tweet nei periodi scelti con precisione.

Continua a leggere

Geek tutorial: gestire Instagram dal PC

In questi ultimi tempi abbiamo parlato tantissimo di Instagram, il social network fotografico nato su iOS e sbarcato da poco anche su Android. Questo servizio è stato adesso acquistato da Facebook (A questo link maggiori info) per 1 miliardo di dollari ma, come promesso, Zuckerberg e soci non hanno intaccato nulla di Instagram. Una cosa che però farebbe molto piacere a tutti gli utenti, e che Zuckerberg potrebbe fare o sta già facendo (Questo non lo sappiamo), sarebbe di creare un client web o software per gestire Instagram dal PC. In questo Geek tutorial vedremo quindi come gestire Instagram dal PC utilizzando un piccolo software alternativo.

Continua a leggere