Huawei 5G è boom in Europa

Huawei, il più grande fornitore mondiale di apparecchiature per le telecomunicazioni, ha dichiarato che più della metà dei contratti firmati finora per la fornitura di apparecchiature 5G di prossima generazione sono con operatori europei. Buone notizie dunque per chi intende sviluppare un software Magento api utilizzando la connessione 5G

Huawei ha assicurato 50 contratti commerciali 5G a livello globale, di cui 28 firmati in Europa, Chen Lifang, presidente del dipartimento per gli affari pubblici e le comunicazioni dei giganti delle telecomunicazioni, ha dichiarato giovedì a Bruxelles.

È successo per la società asiatica

La società con sede a Shenzhen, che guida le vendite globali di apparecchiature 5G, non ha rivelato i nomi dei suoi partner. I principali concorrenti di Huawei nello sviluppo della rete, la finlandese Nokia e la svedese Ericsson, hanno ottenuto 43 contratti e 22 contratti a partire dalla fine di giugno, rispettivamente. Il rivale crosstown di Huawei, ZTE, ha annunciato pubblicamente 25 accordi commerciali.

Huawei ha guadagnato 204,5 miliardi di yuan (29,8 miliardi di dollari) dall’Europa, dal Medio Oriente e dall’Africa – la sua più grande regione del mercato estero – nel 2018, secondo il suo rapporto annuale. Questo ha rappresentato circa il 28,4 per cento delle entrate totali e più del contributo congiunto di Americhe e Asia-Pacifico, escluse le regioni della Cina. Sul chi va là per il successo dunque anche i Magento developer.

L’Europa, che ha generalmente resistito alla pressione degli Stati Uniti per chiudere Huawei, è un mercato importante che la compagnia non poteva permettersi di perdere dopo una serie di divieti in Nord America e Oceania.

Huawei segue da vicino il quadro 5G dell’UE e sostiene pienamente questo quadro“, ha detto Chen alla tavola rotonda di Bruxelles giovedì, secondo la trascrizione dell’account Twitter ufficiale di Huawei UE.

Serve un meccanismo di gestione della sicurezza

Huawei non ha un meccanismo di gestione del rischio o di cibersicurezza con il governo cinese, ma solo con governi in Germania, Gran Bretagna e Canada, ha aggiunto, secondo il post di Twitter.

In Gran Bretagna, Huawei sta aiutando a sviluppare reti 5G per tutti e quattro i principali operatori di telefonia mobile del paese, anche se il governo deve ancora confermare se la società tecnologica cinese sarà autorizzata a costruire infrastrutture wireless 5G, secondo un rapporto pubblicato questo mese.

In seguito all’istituzione del laboratorio britannico, Huawei ha aperto a marzo il suo secondo laboratorio europeo per la sicurezza informatica a Bruxelles, in quanto la società cerca di placare le preoccupazioni dei governi locali e reagire alle accuse statunitensi secondo cui le sue apparecchiature rappresentano un rischio per la sicurezza nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *