Dispositivi wearable: come scegliere il migliore

Sono ormai molte le persone, anche in Italia, che possiedono un dispositivo di tipo wearable. In particolare i più diffusi sono quelli che si indossano al polso, che potremmo chiamare “orologi”, o meglio braccialetti intelligenti. In commercio se ne trovano tantissimi, tanto che non è così facile trovare rapidamente ciò che si cerca. Anche perché molti negozi ne offrono solo una piccola scelta, tralasciando magari quelli di livello alto o medio-alto, prediligendo i dispositivi wearable di fascia bassa o medio-bassa. Fortunatamente i negozi online consentono di avere a disposizione una scelta molto più ampia, in modo da poter acquistare proprio ciò che stiamo cercando.

Quale wearable acquistare
Prima di decidere quale sia il dispositivo wearable migliore per noi conviene cercare di chiarire quali siano le funzioni per noi indispensabili. Oggi in commercio troviamo tantissimi dispositivi wearable, molti dei quali sono studiati per svolgere particolari compiti. Si pensi ad esempio alle fitband, dette anche Smart band: si tratta di sottili braccialetti che segnano l’ora, ma che in realtà sono studiati espressamente per aiutarci nel fitness. Servono quindi per misurare i battiti cardiaci, come pedometri, per segnalare il percorso che stiamo facendo con il GPS, o per monitorare il sonno notturno. Altri dispositivi wearable da polso invece svolgono funzioni di altro genere, nel senso che si possono utilizzare anche per l’allenamento, ma permettono anche di connetterli allo smartphone, per sfruttarli per vedere le notifiche, rispondere al telefono o inviare delle e-mail. Visto che l’offerta è molto ampia conviene valutare bene il tipo di oggetto che desideriamo, in modo da scegliere in maniera oculata.

Dispositivi specializzati
Conviene acquistare un dispositivo wearable specializzato o uno “all purpose”? In effetti il discorso è molto ampio, in quanto ci sono ottimi prodotti che svolgono praticamente qualsiasi compito, mentre per utilizzi molto particolari conviene a volte selezionare un prodotto specificatamente studiato per un certo tipo di uso. Spesso chi ama i dispositivi wearable tende ad averne al meno due: uno da utilizzare quando ci si allena e uno da usare in ufficio. Per evitare la doppia spesa si può anche scegliere un prodotto di fascia alta, che abbia tutte le funzionalità oggi disponibili dal punto di vista tecnologico. Stiamo però parlando anche di una questione di budget: a volte acquistare due diversi dispositivi specializzati è più conveniente rispetto all’acquisto di un singolo prodotto top di gamma. Inoltre non tutti i dispositivi “all purpose” hanno funzioni particolari, come ad esempio il controllo dei battiti cardiaci o il GPS.

Le marche presenti sul mercato
Il mondo dei dispositivi wearable sta diventando sempre più ampio, tanto che oggi la maggior parte dei marchi che producono smartphone offre anche una gamma di dispositivi di questo genere. Anche xiaomi offre prodotti di buona qualità, con un catalogo abbastanza interessante, che permette a chiunque di trovare il prodotto che cerca. La scelta della marca dipende essenzialmente dal budget che si ha a disposizione, in quanto più o meno a parità di tipologia tutti i dispositivi sono molto simili tra di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *